Tu sei qui

Prove Nazionali INVALSI in modalità CBT (computer based) a.s.2017/2018

Contenuto in: 

 Prove nazionali INVALSI in modalità CBT (computer based) a.s.2017/2018
              

Come noto, il D.Lgs. 62/2017 del 13/04/2017 e i decreti ministeriali attuativi n. 741 e n. 742 del 03/10/2017 hanno introdotto le seguenti  novità in merito allo svolgimento delle prove INVALSI nella scuola secondaria di primo grado:
• le classi III  sostengono le prove di italiano, matematica e inglese in un arco di giorni, indicati da INVALSI, tra il 4 aprile e il 21 aprile 2018. L’arco temporale varierà in ragione della dimensione della scuola e del numero di computer collegati alla rete internet in ciascuna istituzione scolastica. All’interno di questo arco temporale la scuola può organizzare la somministrazione a propria discrezione;
• le prove si svolgono interamente on line e la piattaforma di somministrazione opera sui principali sistemi operativi;
• la prova di inglese riguarda le competenze ricettive (comprensione della lettura e dell’ascolto) ed è sviluppata in coerenza con le Indicazioni nazionali (art. 7, c. 1) e si riferisce principalmente al livello A2 del QCER;
• le prove INVALSI e lo svolgimento delle azioni ad esse connesse costituiscono attività ordinaria d’istituto (artt. 4, 7 e 19).
Le prove CBT (computer based) costituiscono un forte elemento di innovazione e consentono di fornire alle scuole informazioni più ricche e articolate. Inoltre, esse permettono di eliminare il lavoro di immissione dei dati e di correzione delle domande a risposta aperta, fino all’anno scorso affidati alla collaborazione dei docenti.
La partecipazione alla prova costituisce requisito d’ammissione all’esame di Stato, ma non influisce su voto finale.